Come scegliere gli sci

(50)

Sciatore principale, intermedio o esperto, a ciascuno i propri sci! Adattati all'uso e alla frequenza del praticante, gli sci devono offrirvi comfort e divertimento, assicurandovi sicurezza e progressione nella disciplina.



I criteri da considerare sono:

- il livello tecnico dello sciatore

- l’uso (freestyle, freeride, pista, all mountain)

- la morfologia dello sciatore.


Costruzione di uno sci



Buono a sapersi

Scegliere gli sci implica la conoscenza di alcune nozioni tecniche legate alla struttura del materiale

Il ponte

Il ponte dello sci è la sua curvatura "a vuoto", senza il peso dello sciatore e/o degli attacchi : gli sci hanno ponti differenti : molto curvi o piuttosto piatti, a seconda dell'uso e delle performance attese.

Per lo più, gli sci hanno un ponte classico, completato da un rocker (parte rivolta verso l'alto) in spatola e/o coda, per apportare potenza e controllo.

  • Il ponte tradizionale

    quando lo sci è appoggiato al suolo, il punto di contatto con la neve avviene in corrispondenza delle due estremità, la spatola e la coda, ma non in centro, che resta leggermente sollevato perché arcuato.



    › Ideale per la pista
  • Il ponte inverso, o rocker

    al contrario del ponte tradizionale, il punto di contatto è al centro dello sci, spatola e coda sollevati a dargli una forma a banana.



    › Ideale per il freeride
  • Rocker in spatola

    lo sci ha un ponte classico, combinato ad un rocker in spatola che permette un'eccellente gestione delle curve.



    › Ideale per la pista
  • Rocker in spatola & coda, o double rocker

    il ponte classico è completato da rocker anteriore e posteriore, per una buona presa e un galleggiamento ottimale in fresca.



    › Ideale per il freeride

 

Le lamine

Le lamine sono le parti metalliche che si trovano sui lati della soletta degli sci, che permettono la presa su neve. Devono essere affilate regolarmente, perché possano continuare a garantire la presa. L’espressione « fare un interno» implica un errore d'appoggio sulla lamina non portante, cosa che si risolve spesso in una caduta !


Tipi di sci

I principianti preferiranno restare sulle piste, ma per gli sciatori da intermedi a esperti, nessun terreno è off-limits! Più o meno larghi, corti o lunghi, esistono sci per ogni tipo di pratica.

  • Sci da pista

    Per misurarsi in pista, gli sciatori principianti, intermedi o esperti sceglieranno sci corti e abbastanza stretti, morbidi e stabili che abbiano una buona reattività : perfetti per controllare velocità e conduzione. Per scoprire e divertirsi in montagna, è l'ideale !
  • Sci polivalenti

    Per un utilizzo su pista, ma anche fuoripista, lo sciatore sceglierà sci polivalenti, larghi (circa 80mm al pattino) con una spatola sufficientemente lunga : portanza in neve fresca e buona maneggevolezza su pista garantite !
  • Sci da pista/freeride

    Gli adepti dei pendii vergini e della neve fresca sceglieranno sci larghi (almeno 100mm al pattino) per un'ottima portanza fuori pista, con rocker in spatola e coda per migliorarne il galleggiamento e la direzionalità.
  • Sci da freestyle

    Gli sci del freestyler in snowpark o su piste saranno prima di tutto maneggevoli, in aria come sulla neve ! Devono essere leggeri, per poter effettuare facilmente le evoluzioni e permettere di sciare in front o in back in tutta facilità, sopportando gli shock in atterraggio. La scelta cadrà dunque su sci bi-spatolati.

 


Scelta della misura

La misura degli sci dipende, ancora una volta, dall'uso che ne verrà fatto, ma anche della vostra statura.

Per maggior precisione, ecco una tabella indicativa con le misure degli sci in funzione dei differenti parametri da prendere in considerazione:

Il consiglio di Wed'ze

Più gli sci sono corti, più sono maneggevoli ! Ai principianti, si consigliano sci da 5-10 cm in meno della loro statura. Quanto agli sci più lunghi, offrono una migliore stabilità, ma sono meno facili da manovrare ; per sciatori intermedi/esperti.

Più gli sci sono rigidi, più sono nervosi e tecnici ! Il loro utilizzo è dunque riservato agli sciatori di livello da intermedio a esperto, che amano la velocità e le curve in conduzione. Gli sci morbidi sono dal canto loro perfetti per i principianti e gli sciatori che vogliano sciare in tranquillità !


Gli attacchi

Gli attacchi si compongono di 2 parti :

- il puntale, dove viene agganciata la parte anteriore dello scarpone

- la talloniera, che trattiene la parte posteriore dello scarpone



Gli attacchi hanno un sistema di molle che permette loro di aprirsi e di liberare lo scarpone in caso di caduta, evitando così traumi. Gli attacchi sono regolati in funzione dello sciatore. Il vostro livello tecnico e la vostra morfologia (statura e peso) sono determinanti nella scelta degli attacchi e della loro regolazione.

L’indice DIN è il valore di regolazione di un attacco

       

 


I bastoni

Per completare l'attrezzatura, non bisogna dimenticare i bastoncini !Ideati per aiutarvi nella pratica, devono essere scelti assolutamente della misura giusta.

Per scegliere la misura corretta, prendete il bastoncino, giratelo sottosopra, appoggiatelo per terra e impugnatelo sotto la rondella; braccio e avambraccio devono formare un angolo di circa 90°C.

James DE SAINT JULIEN (IT)
Responsabile prodotto
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Vota
Consigli di Wed'ze
Bien entretenir ses skis WEDZE

HAUT DE PAGE